Obiettivi e profili professionali

Il Master ha come obiettivo la creazione di figure professionali con una preparazione completa, aggiornata e di taglio internazionale per un successivo inserimento nei diversi ambiti di applicazione dell’accessibilità ai media, alle arti e alla cultura. Il programma del Master prevede, oltre ad approfondimenti sulle legislazioni vigenti a livello nazionale e internazionale, sulle diverse tipologie di disabilità, sui linguaggi delle arti, dei media e, non da ultimi, sui diversi strumenti tecnologici, lezioni ed approfondimenti anche di natura pratica, tenuti da specialisti del settore sia in ambito nazionale che internazionale: registi, attori, produttori, direttori artistici, curatori e direttori di musei, legislatori e formatori. Il corpo docente prevede inoltre la presenza di persone con diverse abilità sensoriali, per una più adeguata formazione sul piano dell’inclusione.

I/Le corsisti/e che completeranno il Master avranno quindi una formazione completa e capillare, sia sul piano teorico e metodologico che su quello pratico, con lezioni erogate in inglese ed esercitazioni (previste per 4 moduli su 6) disponibili, a scelta, in inglese o in italiano. 

Tutti gli argomenti saranno trattati facendo riferimento sia alla normativa vigente in Italia, sia agli standard e ai progetti di riferimento a livello europeo e internazionale. 

Inoltre, è previsto uno stage di 300 ore per favorire l’inserimento dei partecipanti nel mondo del lavoro in relazione agli ambiti e ai contesti che sono oggetto di studio.

 

Profili professionali

Il Master intende formare figure professionali altamente qualificate, che potranno inserirsi in enti pubblici e privati, organizzazioni locali e internazionali, festival, teatri, musei e molto altro; in particolare:

  • operatori e consulenti per l’accessibilità ai media (cinema, streaming, internet), al mondo dello spettacolo, agli eventi dal vivo;
  • operatori e consulenti per l’accessibilità nei musei, monumenti, luoghi di interesse artistico e turistico;
  • esperti di audio descrizione, sottotitolazione interlinguistica, utilizzo della lingua dei segni (italiana o americana) nei contesti di applicazione del Master;
  • consulenti per il design e la realizzazione di percorsi multisensoriali inclusivi, nel mondo dei media, dello spettacolo, della fruizione del patrimonio artistico;
  • diversity manager e disability manager nei contesti di applicazione del Master.

 

Skip to content